IBM Multicloud Manager, la prima tecnologia di gestione multicloud al mondo


Armonk - 15 ott 2018: IBM (NYSE: IBM) ha annunciato una nuova tecnologia open progettata per semplificare la gestione, lo spostamento e l'integrazione di app tra diverse infrastrutture di cloud computing. IBM Multicloud Manager fornisce una consolle operativa per le aziende che integrano sempre più funzionalità cloud pubbliche e private con i sistemi aziendali esistenti on-premise.

Secondo un nuovo report dell'IBM Institute for Business Value, quasi tutte le aziende utilizzano oggi una qualche forma di cloud computing, con l'85% che si avvale di più di un ambiente cloud. Tuttavia, mentre la corsa al cloud è significativa, una ricerca di Ovum mostra che l'80% dei carichi di lavoro mission-critical e i dati sensibili tendono ancora a rimanere sui sistemi aziendali on-premise per ragioni legate a esigenze di prestazioni e a requisiti normativi.

Per indirizzare questa esigenza, IBM annuncia una nuova tecnologia che consente alle aziende di creare facilmente sistemi "multicloud" armonizzati, con una maggiore visibilità dei processi aziendali e migliori governance e sicurezza. La soluzione è ottimizzata per IBM Cloud, ma estende la capacità delle aziende di gestire e integrare carichi di lavoro su cloud di diversi provider come Amazon, Red Hat e Microsoft.

"Grazie all’approccio open source, IBM Multicloud Manager permetterà alle imprese la scalabilità degli investimenti nel cloud per trarre di qui il vero valore di business", ha dichiarato Arvind Krishna, SVP, IBM Hybrid Cloud. "In tal modo, l’attenzione non sarà più sull’efficienza che deriva dai modelli di consumo as a service, ma si concentrerà sul cloud come abilitatore di nuovi modi di fare business e di aprirsi verso nuovi mercati. ".

Una nuova generazione di tecnologia cloud
Il nuovo Multicloud Manager di IBM gira sulla piattaforma IBM Cloud Private che si avvale della tecnologia di orchestrazione basata su container di Kubernetes: un approccio open source per "confezionare" le app in contenitori, rendendole più facili e meno costose da gestire in diversi ambienti cloud - dai sistemi on-premise al cloud pubblico. La scorsa settimana, IBM ha annunciato che centinaia di organizzazioni globali si sono rivolte a IBM Cloud Private per aiutare la trasformazione del loro IT e del loro business.

Grandi vantaggi per le imprese
La nuova soluzione rappresenta il punto di svolta per la modernizzazione delle aziende di tutto il mondo. Ad esempio, se un'azienda che offre servizi di car rental utilizza un cloud per i suoi servizi di AI, un altro per il suo sistema di prenotazione e gestisce i processi finanziari sui sistemi on premise, IBM Multicloud Manager può gestire le molteplici infrastrutture IT dell'azienda, consentendo ai propri clienti di prenotare rapidamente un'auto utilizzando l'app mobile dell'azienda.

Le caratteristiche e i vantaggi innovativi della nuova soluzione includono:           

  • Maggiore visibilità tra i diversi cloud – le operazioni e i team di sviluppo ottengono visibilità delle applicazioni e dei componenti di Kubernetes sui diversi cloud e cluster attraverso un unico pannello di controllo;
     
  • Miglioramento di governance e sicurezza - utilizzando un motore che integra regole e relativa conformità, le organizzazioni possono essere sicure che le  applicazioni Kubernetes supportino le politiche di conformità aziendale e gli standard di sicurezza;
  • Gestione coerente delle applicazioni - gli utenti possono semplificare la gestione delle operazioni IT e delle app aumentando al tempo stesso flessibilità e risparmi. Possono anche orchestrare e gestire i loro ambienti Kubernetes con un click.

IBM Cloud
Con un fatturato annuo di $ 18,5 miliardi, IBM è il leader globale nel cloud per le imprese grazie a una piattaforma progettata per soddisfare le esigenze in continua evoluzione del business e della società. Spostatasi l’attenzione da obiettivi di produttività e di miglioramenti dei costi, IBM Cloud è pensato per supportare l'IA e i dati, che rappresentano il vero fattore competitivo per le aziende di oggi. Le piattaforme di cloud pubblico, privato e ibrido di IBM permettono alle aziende di dimensione globale di supportare l'innovazione in tutti i settori.
Costruito su framework open source Docker Container e Cloud Foundry e gestito con l'architettura container Kubernetes, IBM Cloud Private consente alle organizzazioni di sviluppare applicazioni cloud native e di modernizzare le applicazioni on-premise per distribuirle a scelta sia in modalità private cloud che in modalità public cloud.

Contatti

Alessandro Ferrari

IBM Media Relations 3484554535 ale_federferrari@it.ibm.com

Claudia Ruffini

IBM Media Relations 3356325093 cla@it.ibm.com

XML feed collegati
Argomenti XML feed
Cloud Computing