Maersk e IBM presentano TradeLens la nuova soluzione per le spedizioni basata su blockchain

La collaborazione annunciata lo scorso gennaio prosegue con l’adesione al progetto di commercio globale di più di 90 organizzazioni. Oltre 154 milioni di eventi già sulla piattaforma e sono in costante aumento con il ritmo di un milione al giorno.

Copenhagen, New York,, Danmark, USA, - 09 ago 2018: Facendo seguito all'annuncio di gennaio, A.P. Moller –Maersk (MAERSKb.CO) e IBM (NYSE: IBM) hanno annunciato TradeLens, un progetto sviluppato in collaborazione, che punta ad applicare la tecnologia blockchain alla supply chain mondiale. TradeLens è una soluzione per le spedizioni basata sulla tecnologia blockchain finalizzata a promuovere un commercio globale più efficiente e sicuro, in grado di mettere in contatto diversi soggetti favorendo la condivisione e la trasparenza delle informazioni e garantendo nuovo impulso all'innovazione di tutto il settore.

Nell'ambito del programma dedicato ai primi utilizzatori (EAP, Early Adopter Program) TradeLens, IBM e Maersk hanno anche annunciato che 94 organizzazioni sono già attivamente coinvolte e hanno accettato di prendere parte alla piattaforma TradeLens basata su standard aperti. L'ecosistema TradeLens include attualmente:

  • Più di 20 operatori portuali e terminalistici in tutto il mondo, tra cui PSA Singapore, International Container Terminal Services Inc, Patrick Terminals, Modern Terminals ad Hong Kong, Porto di Halifax, Porto di Rotterdam, Porto di Bilbao, PortConnect, PortBase, e gli operatori terminalistici Holt Logistics presso il Porto di Filadelfia, accedono alla rete globale APM Terminals per la gestione di questa soluzione. Sono circa 234 i gateway marittimi in tutto il mondo che prendono già parte o intendono prendere parte al progetto TradeLens. 
  • La società Pacific International Lines (PIL) si è unita a Maersk Line e Hamburg Süd, trasportatori di container globali che prendono parte al progetto.
  • Partecipano anche le autorità doganali di Paesi Bassi, Arabia Saudita, Singapore, Australia e Perù, insieme agli agenti doganali Ransa e Güler & Dinamik.  
  • Hanno confermato la loro partecipazione anche Beneficial Cargo Owner (BCO) tra cui Torre Blanca / Camposol e Umit Bisiklet.
  • Anche spedizionieri e società di trasporto e logistica tra cui Agility, CEVA Logistics, DAMCO, Kotahi, PLH Trucking Company, Ancotrans e WorldWide Alliance stanno già utilizzando il sistema.

TradeLens utilizza la tecnologia blockchain di IBM come base per le supply chain digitali, permettendo a più partner commerciali di collaborare definendo un'unica visione condivisa delle transazioni senza compromettere dettagli, privacy o riservatezza. Caricatori, compagnie marittime, spedizionieri, operatori portuali e terminalistici, autorità doganali e di trasporto interno possono interagire in modo più efficiente grazie all'accesso in tempo reale ai dati e documenti di spedizione, tra cui dati provenienti da sensori e sistemi IoT che vanno dal controllo temperatura al peso del container.

Utilizzando contratti smart basati sulla tecnologia blockchain, TradeLens garantisce la collaborazione digitale tra più soggetti protagonisti del commercio internazionale. Il modulo di documento commerciale, rilasciato con un programma beta e chiamato ClearWay, permette ad importatori/esportatori, agenti doganali, terze parti fidate come agenzie doganali e altre agenzie governative e alle ONG di collaborare nell'ambito di processi aziendali interorganizzativi e scambi di informazioni, sulla base di un percorso di controllo sicuro, non confutabili.

Durante un periodo di prova di 12 mesi, Maersk e IBM hanno collaborato con dozzine di partner dell'ecosistema per identificare opportunità per prevenire i ritardi causati da errori di documentazione, ritardi nell'invio di informazioni e altri impedimenti. Un esempio ha mostrato come TradeLens sia in grado di ridurre i tempi di transito di una spedizione di materiali di imballaggio a una linea di produzione negli Stati Uniti del 40%, evitando spese per migliaia di dollari. Grazie ad una maggiore visibilità e a mezzi di comunicazione più efficienti, alcuni partecipanti alla supply chain stimano di poter ridurre le operazioni necessarie per rispondere a domande operative di base come "dove è il mio container" da 10 operazioni e cinque persone a un'operazione e una persona, grazie a TradeLens.

Oltre 154 milioni di eventi associati a spedizioni sono stati acquisiti sulla piattaforma, tra cui dati come orari di arrivo di navi e container "gate-in", nonché documenti come autorizzazioni doganali, fatture commerciali e polizze di carico. Questi dati aumentano a una velocità di circa un milione di eventi al giorno. Tradizionalmente, alcuni di questi dati possono essere condivisi attraverso i sistemi EDI comunemente utilizzati nella supply chain, ma questi sistemi sono rigidi, complessi e non sono in grado di condividere i dati in tempo reale. Troppo spesso, le società devono ancora condividere i documenti come allegati e-mail, fax e corriere. TradeLens è in grado di tracciare dati critici relativi a ogni spedizione all'interno di una supply chain, offrendo un registro immutabile per tutte le parti coinvolte.

"TradeLens utilizza la tecnologia blockchain per creare uno standard di settore finalizzato alla digitalizzazione sicura e trasmissione dei documenti relativi alla supply chain in tutto il mondo," sostiene Peter Levesque, CEO di Modern Terminals. "Questa iniziativa garantirà un enorme risparmio nel nostro settore nel corso del tempo, aumentando la sicurezza della supply chain globale. Modern Terminals ha il piacere di prendere parte al progetto in qualità di Network Member e di testare questa entusiasmante innovazione nel settore delle spedizioni."

"In qualità di fornitore di servizi logistici globali, CEVA ritiene che TradeLens rappresenti un'opportunità unica, grazie alla collaborazione con IBM, Maersk e altri attori del settore, per promuovere standard globali riferiti a una soluzione aperta e neutra, che mantiene le promesse della tecnologia blockchain. Si tratta di un importante passo avanti nel nostro percorso costante per fornire più valore a tutti i nostri clienti e dare maggiore impulso al commercio" afferma Christophe Cachat, CIO di CEVA Logistics.

"Riteniamo che la tecnologia blockchain possa giocare un ruolo importante ai fini della digitilizzazione dei servizi di spedizione globale, un'area dell'economia globale che muove quattro trilioni di dollari di merci all'anno. Tuttavia, il successo della tecnologia dipende da un unico fattore: la creazione di un intero ecosistema sulla base di un approccio comune che garantisca gli stessi vantaggi a tutti i partecipanti," afferma Bridget van Kralingen, senior vicepresidente, IBM Global Industries, Solutions and Blockchain. "La nostra collaborazione con Maersk e altre imprese presenti nell'ecosistema dei servizi di spedizione ha messo in evidenza che la tecnologia blockchain può essere utilizzata per formare una rete di connessione forte, in cui tutti i membri condividono importanti dati, e che insieme possiamo trasformare una parte vitale di come viene gestito il commercio globale."

Modello di collaborazione congiunta per massimizzare l'utilizzo di questa tecnologia
Da quando è stata annunciata la nuova soluzione sviluppata congiuntamente per digitalizzare il commercio globale nel gennaio 2018 e sulla base del feedback di diversi attori dell'ecosistema della supply chain globale che desiderano adottare questa tecnologia, IBM e Maersk hanno modificato il cosiddetto modello di "go to market"; metteranno infatti a disposizione la loro soluzione prolungando il contratto di collaborazione preesistente al posto di una joint venture.

"Il nostro modello di collaborazione congiunto ci permette di rispondere ancora meglio ai feedback derivanti dai partecipanti dell'ecosistema, assicurando allo stesso tempo l'interoperabilità di TradeLens e la protezione dati tra Maersk, IBM e tutti i partecipanti dell'ecosistema," afferma Mike White, TradeLens leader per Maersk. "Crediamo fortemente che tutto ciò aumenterà al massimo l'utilizzo di questa tecnologia nel nostro settore."

Sono attualmente in corso discussioni con openshipping.org sugli standard e si sta lavorando per allineare le API TradeLens con gli standard UN/CEFACT. Le API TradeLens sono aperte e disponibili all'accesso da parte di sviluppatori e di feedback da parte dei partecipanti sulla piattaforma.

La soluzione TradeLens è oggi disponibile grazie al programma dedicato ai primi utilizzatori (EAP, Early Adopter Program). Si stima che TradeLens sarà pienamente disponibile sul mercato entro la fine di quest'anno.

Per maggiori informazioni su TradeLens e su cosa pensano i partecipanti all'ecosistema di questa soluzione, consultate: www.tradelens.com

Maersk
A.P. Moller - Maersk è una società di servizi logistici integrati per container che opera per collegare e semplificare le supply chain dei clienti. In qualità di leader globale per i servizi di spedizione, la società è presente in 130 paesi e conta circa 76.000 dipendenti.

Per maggiori informazioni su Maersk, visitate https://maersk.com/ o seguiteci su Twitter all'indirizzo @maersk.

IBM
IBM è leader per le soluzioni blockchain open-source concepite per le imprese. Essendo uno dei primi membri del progetto Hyperledger e collaboratore attivo ai progetti basati sulla tecnologia blockchain Hyperledger Fabric e Stellar, IBM si dedica al sostegno dello sviluppo di blockchain intersettoriali che promuovono la creazione di reti aziendali transazionali gestite apertamente. Allo scopo di implementare le applicazioni blockchain, IBM collabora con oltre 400 clienti che si occupano di servizi finanziari, catene di approvvigionamento, IoT, gestione dei rischi, gestione dei diritti digitali e sanità.

Per ulteriori informazioni su IBM Blockchain, visitate https://www.ibm.com/blockchain/.

Contatti

Paola Piacentini

External Relations +39 3351270646 paola_piacentini@it.ibm.com

Alessandro Ferrari

External Relations Leader +39 3484554535 alessandro_ferrari@it.ibm.com

XML feed collegati
Argomenti XML feed
IBM Blockchain
Viaggi & Trasporti
Nessuna descrizione specifica attualmente