IBM sostiene la strategia multi-cloud

Annuncia nuove tecnologie per integrare più cloud. Le società del settore servizi finanziari adottano IBM Cloud Private per accelerare la trasformazione digitale

Armonk - 20 mar 2018: Al suo evento inaugurale THINK tenutosi questa settimana a Las Vegas, IBM ha annunciato una serie di nuove tecnologie e funzionalità progettate per aiutare le aziende ad accelerare la transizione al cloud e a connettere rapidamente dati e applicazioni su qualsiasi sistema, sia in cloud locali, privati o pubblici.

IBM ha inoltre annunciato importanti risultati nell’adozione della piattaforma IBM Cloud Private, in particolare nel settore finanziario. La banca brasiliana Bradesco, l'assicuratore finlandese Ilmarinen e l'operatore di pagamenti macedone KIBS si sono rivolti a IBM Cloud Private per offrire servizi digitali innovativi nel rispetto degli elevati standard del settore nella protezione e sicurezza dei dati.
 

Facilitare il passaggio delle aziende ad architetture multi-cloud

Le aziende adottano sempre di più il cloud come piattaforma per abilitare l’innovazione e dimostrano preferire una combinazione di piattaforme IT per soddisfare tutte le esigenze aziendali. Secondo le stime IDC oltre l'85% delle imprese adotterà architetture "multi-cloud" entro la fine di quest'anno. In questo contesto, IBM annuncia:
 

·    Nuove funzionalità per la piattaforma IBM Cloud Private al fine di accelerare la transizione e lo sviluppo delle app strategiche verso ambienti cloud nativi. Una nuova Applicazione "Transformation Advisor" analizza le applicazioni tradizionali e fornisce suggerimenti e indicazioni per la loro evoluzione verso il cloud. Cloud Automation Manager aiuta le aziende a realizzare ed eseguire queste applicazioni rinnovate on premise o su un qualunque cloud di loro scelta. Una nuova esperienza di sviluppo end-to-end integrata nell'IBM Cloud Private consente inoltre di creare, distribuire e gestire applicazioni su cloud diversi.

·    La settimana scorsa, IBM è diventato il primo importante cloud provider a consentire la creazione dei container Kubernetes e la loro esecuzione come servizio gestito direttamente sull'infrastruttura cloud bare metal. IBM Cloud Private (supportato altresì da Kubernetes) offrirà nuove versioni container del software di sviluppo e gestione delle app IBM, compresi API Connect, UrbanCode e Netcool, per consentire agli sviluppatori di sviluppare, testare, monitorare e gestire app su più cloud e sistemi on premise. È inoltre previsto il nuovo supporto per i container Windows con le app .Net entro la fine di quest'anno, oltre al supporto esistente per i container Docker e Cloud Foundry – le due altre importanti opzioni per la distribuzione di app.

·    Una nuova piattaforma di Integrazione Cloud che fornisce un unico punto di controllo per un ventaglio di tecnologie (tra cui messaggistica, gestione API, integrazione di app, trasferimento file ad alta velocità e gateway sicuro) e collega dati e app tra diversi cloud con la possibilità di essere adottato su sistemi on premise, cloud privati e cloud pubblici. Sia che gestiscano le comunicazioni tra le app sia che trasferiscano enormi file di dati sul cloud, i clienti possono accedere e combinare diverse funzionalità.

·    Il servizio IBM Cloud Object Storage offrirà un'opzione aggiornata per il caricamento dei dati ad alta velocità integrato con Aspera, per rendere più facile e veloce il trasferimento di enormi quantità di dati da e verso il cloud. Il servizio consente agli utenti di ottenere una velocità di trasferimento centinaia di volte maggiore rispetto al trasferimento standard http/ftp e senza costi aggiuntivi.

“Le aziende si stanno muovendo verso il cloud per sfruttare potenti nuove tecnologie che aiutano ad automatizzare i processi aziendali e a consentire esperienze del cliente più coinvolgenti. Tuttavia, poiché le aziende adottano sempre più una strategia multi-cloud, è fondamentale creare un'architettura progettata per coniugare tutti questi ambienti e crescere in linea con le esigenze aziendali ", ha affermato Denis Kennelly, General Manager di IBM Cloud Integration. “IBM sta creando un modello uniforme e coerente che abbatte barriere, libera il flusso di informazioni dai dati e aiuta le aziende a fare cose incredibili e in modo sicuro.”

Le nuove tecnologie sono progettate per far fronte alla forte domanda globale da parte delle aziende che adottano l'approccio multi-cloud, comprese oltre 150 società che si sono iscritte all'IBM Cloud Private dal suo annuncio avvenuto lo scorso novembre. IBM Cloud Private può essere installato su una vasta gamma di sistemi aziendali per creare un'architettura di cloud privato che funzioni coerentemente con il Cloud pubblico di IBM. Fornisce un ambiente in cui le aziende possono mantenere il controllo delle applicazioni per soddisfare i requisiti di sicurezza, conformità e prestazioni, nonché il collegamento ai servizi cloud pubblici. Queste funzionalità sono particolarmente importanti in settori come la finanza, dove le aziende stanno rapidamente aggiungendo servizi digitali per soddisfare rigorose linee guida aziendali e normative.
 

Le Società di Servizi Finanziari utilizzano sempre più servizi di cloud privato
Bradesco, con sede in Brasile, una delle maggiori società di servizi finanziari del mondo con 77 milioni di account cliente, ha scelto IBM Cloud Private al fine di accelerare lo sviluppo di nuovi servizi digitali per i clienti in un ambiente sicuro. Bradesco utilizza il sistema Watson AI di IBM per aiutare i dipendenti a rispondere alle domande dei clienti e i mainframe IBM per supportare una rapida crescita nelle transazioni mobili. Ora ha iniziato a utilizzare IBM Cloud Private per creare nuovi microservizi che estendono le informazioni bancarie, come i saldi dei conti, ai dispositivi mobili.

Ilmarinen, il più grande assicuratore privato in Finlandia, responsabile delle pensioni di oltre 1,1 milioni di residenti finlandesi e oltre 45 miliardi di euro in attività di investimento, ha innovato spostando le applicazioni in IBM Cloud Private per massimizzare la capacità infrastrutturale esistente, consentendo allo stesso tempo un'allocazione più flessibile delle risorse IT in base ai carichi di lavoro. Con DevOps in IBM Cloud Private, Ilmarinen è stato in grado di accelerare significativamente i cicli di sviluppo e ridurre i costi di infrastruttura, riducendo il tempo totale di rilascio delle applicazioni da giorni a minuti. Ciò è particolarmente importante con l'aumento della pressione sui sistemi pensionistici mondiali a causa dell'invecchiamento della popolazione.

Klirinski Interbankarski Sistemi AD Skopje (KIBS), operatore di sistemi di pagamento con sede in Macedonia di 12 banche, ha adottato IBM Cloud Private per aiutare a soddisfare gli standard normativi, di sicurezza e di disponibilità, accelerando allo stesso tempo lo sviluppo dei servizi digitali. Gli stati nella regione dei Balcani occidentali, dove opera KIBS, hanno recentemente aderito all'Unione europea, aggiungendo nuovi regolamenti per le società di servizi finanziari.

IBM Cloud Private può essere utilizzato per creare ambienti cloud su sistemi di fornitori come  Cisco, Dell EMC, Intel, Lenovo e NetApp, nonché su IBM Power Systems, mainframe IBM Z e soluzioni IBM Storage. IBM e Cisco hanno annunciato questa settimana che IBM Cloud Private sarà compatibile con la prossima soluzione VersaStack sviluppata congiuntamente da Cisco e IBM.

Per maggiori informazioni su IBM Cloud Private, visitare qui. Gli sviluppatori possono scaricare una versione gratuita di IBM Cloud Private dal seguente sito.

Per ulteriori dettagli riguardo ai servizi di Integrazione Cloud, disponibili attraverso il Cloud pubblico di IBM, visitare qui.

Contatti

Claudia Ruffini

IBM Media Relations 335 6325093 cla@it.ibm.com

Alessandro Ferrari

IBM External Relations Leader +39-348 4554535 alessandro_ferrari@it.ibm.com

XML feed collegati
Argomenti XML feed
Cloud Computing