Vai al contenuto principale

IBM E POLITECNICO MILANO, UN PONTE TRA INDUSTRIA E ACCADEMIA

Tempo di consuntivi per la collaborazione nella ricerca tra le due organizzazioni, in un anno ricco di iniziative. Oltre alla creazione del Collaborative Innovation Center per lo sviluppo di competenze nell’area business data analytics, IBM ha assegnato quest’anno quattro riconoscimenti ad altrettanti studiosi del Politecnico, tra ricercatori e studenti.

Milano, Italia - 02 ott 2013: IBM e il Politecnico di Milano, rappresentato dal Rettore Giovanni Azzone, si ritrovano oggi a Milano, in Ateneo, per celebrare i riconoscimenti 2013 assegnati dalla multinazionale a docenti e dottorandi del DEIB - Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria - impegnati in progetti di ricerca di particolare rilevanza scientifica.

Due, in questo caso, le tipologie di programmi a carattere internazionale chiamate in causa.

Il primo, noto come IBM Faculty Award, viene conferito a ricercatori che si distingono per la rilevanza industriale della loro ricerca mentre il secondo, chiamato IBM PhD Fellowship, è attribuito a studenti di eccellenza che nel loro dottorato affrontano tematiche di particolare innovatività e interesse per l’azienda.

Tre i docenti del Politecnico premiati quest’anno per i loro progetti con il Faculty Award: Franca Garzotto (Bodily Interaction on the Cloud for Remote Therapy of Motor and Intellectual Disability), Cesare Alippi (Be-Alive: Detect to Perceive, React to Anticipate) ed Emanuele Della Valle (City Data Fusion: A Big Data Infrastructure to Sense the Pulse of a City in Real Time).

Il PhD Fellowship è invece stato attribuito al giovane Valerio Panzica La Manna distintosi per lo studio ‘Novel Approaches from Scenario-based Specifications: from Dynamic Software Updates to Automatic Test Generation’ che sta svolgendo in collaborazione con il Centro di ricerca IBM israeliano di Haifa.

Nel frattempo, un altro progetto nato tra le aule dell’Ateneo ha meritato di ricevere il GSE Student Award for Excellence, sempre sostenuto da IBM. Il lavoro - Innovative Approach to Sentiment Classification of Twitter Streams related to Companies’ - è della russa Ekaterina Shabunina, laureatasi al Politecnico nel luglio di quest’anno.

Durante l’evento odierno il docente del DEIB Stefano Ceri festeggerà al Politecnico l‘Edgar F. Codd Innovation Award, premio alla carriera per le sue attività di ricerca e innovazione sui database, conferito a giugno dall’ACM-Sigmod durante il congresso annuale di New York. Stefano Ceri ha svolto  importanti attività di ricerca in questo ambito presso il centro di ricerca IBM di Almaden, California.

A dimostrazione di quanto sia fruttuosa la collaborazione tra IBM e Politecnico di Milano va ricordato poi il Collaborative Innovation Center per i Big Data e la Business Analytics, annunciato non più tardi di tre mesi fa. Primo nel suo genere in Europa, il Centro è nato per stimolare la preparazione universitaria e le potenzialità di nuovo business su percorsi di sviluppo convergente, agevolando la comprensione dei fenomeni e aprendo la strada a percorsi di carriera specializzati.

Contatti

Cristina Perini
Ufficio Relazioni con i Media Politecnico di Milano
+39 320 4363025
relazionimedia@polimi.it

Alessandro Ferrari
Relazioni Esterne IBM Italia
+39 348 4554535
-alessandro_ferrari@it.ibm.com

XML feed collegati
Argomenti XML feed
Analytics
News about IBM solutions that turn information into actionable insights.
Smarter Cities
News about how IBM is helping to create Smarter Cities.