Vai al contenuto principale

Big data e storage: entra in scena Storwize V3700, la soluzione avanzata a misura di pmi


Milano - 08 nov 2012: I cosiddetti Big Data sono una sfida per tutte le aziende, di ogni dimensione. Anche le piccole imprese infatti si trovano a dover gestire un crescente volume di dati e da questi vogliono trarre informazioni utili per il business.

Questo vuol dire che anche le PMI hanno bisogno di soluzioni storage affidabili e facilmente scalabili, con funzionalità avanzate, ma chiedono che siano semplici da utilizzare - non avendo risorse interne da dedicare - e a misura dei loro budget. La disponibilità di diversi protocolli di connessione (iSCSI – FC FCoE – SAS*) che possono anche coesistere offrono una maggior flessibilità nel disegno dell’infrastruttra globale consentendo anche un miglior ritorno degli investimenti.


Proprio per questo IBM ha sviluppato il nuovo Storwize V3700, una soluzione entry level in linea con tutta l’offerta storage IBM: “efficient by design” (con flash copy per le finestre di backup, integrato con flash copy manager per fare i backup delle applicazioni senza interrompere la produzione. Si parla di Oracle, Sap, Db2, SQl server), “self optimizing” (con easy tier* per spostare i dati correttamente dove serve e thin provisioning), “cloud agile” (supporto built in per OpenStack, in grado di far migrare i dati in una nuova struttura senza complessità).

Facile da usare e da gestire Storwize V3700, è in grado di memorizzare fino a 180TB di informazioni digitali grezze su 120 hard drive. La sua architettura flessibile consente inoltre alle PMI di collegarlo ai sistemi di memorizzazione esistenti. Grazie alla funzionalità di “one way migration” lo Storwize V3700 è in grado di inserirsi negli ambienti storage già esistenti e di effettuare le operazioni di migrazione dei dati in modo semplice, sicuro e veloce.
Inoltre, Storwize V3700 risponde a un’altra esigenza delle piccole e medie imprese: la possibilità di gestire in modo semplificato e immediato lo storage. L’interfaccia grafica è facile da usare e fornisce agli amministratori una visione consolidata dell’intera infrastruttura di memorizzazione per una facile manutenzione, allocazione e scalabilità.

Già in fase di annuncio del prodotto sono state definite le fuzionalità software che nel corso dei prossimi mesi verranno introdotte. Con il remote mirroring*, ad esempio, le aziende che vorranno utilizzare il nuovo Storwize V3700 si assicurano da subito la possibilità di realizzare in futuro progetti di disaster recovery. Tutti i clienti che già utilizzano un sistema Storwize di classe mid-range (V7000) potranno affiancare il nuovo Storwize V3700 come secondo elemento di un progetto di Disaster Recovery. L’introduzione della turbo license key(**) darà ulteriore flessibilità al sistema mettendo a disposizione del cliente potenza di calcolo aggiuntiva in grado di far fronte a carichi di lavoro maggiori.

Note
(*) (**) IBM Statement of direction

Contatti

Alessandra Apicella
Media Relations
02.5962.5460
ale_apicella@it.ibm.com

XML feed collegati
Argomenti XML feed
Storage
Storage, nastri e dischi